Download gratis Risorse

La nuova Costituzione dell’Ecuador

Frutto di un lungo processo di rivendicazioni pacifiche, la nuova Costituzione  rappresenta un traguardo democratico di altissimo livello, un esempio per tutti coloro che vivono in società complesse multiculturali e multireligiose. Se oggi l’Ecuador ha questa Costituzione, deve ringraziare l’impegno e la determinazione di abitanti messi sistematicamente a tacere per oltre mezzo millennio.

Ecco i principi fondamentali. Se vuoi leggere il testo integrale, in italiano, puoi trovarlo qui.

Traduzione a cura dell‘Associazione A Sud

PREAMBOLO
NOI TUTTE E NOI TUTTI, il popolo sovrano dell’Ecuador RICONOSCENDO le nostre radici millenarie, forgiate da donne e uomini appartenenti a popoli diversi, CELEBRANDO la natura, la Pacha Mama, della quale siamo parte e che è vitale per la nostra esistenza, INVOCANDO il nome di Dio e riconoscendo le nostre diverse forme di religiosità e spiritualità, APPELLANDOCI alla saggezza di tutte le culture che ci arricchiscono come società, COME EREDI delle lotte sociali di liberazione da ogni forma di dominazione e colonialismo, e con un impegno profondo verso il presente ed il futuro, decidiamo di costruire:
-Una forma nuova di convivenza civile, nella diversità e in armonia con la natura, per raggiungere il buon vivere, il “sumak kawsay”;
-Una società che rispetta, in ogni dimensione, la dignità delle persone e delle collettività;
-Un paese democratico, impegnato nell’integrazione latinoamericana, sogno di Bolívar e Alfaro, la pace e la solidarietà con tutti i popoli della terra;
Nell’esercizio della nostra sovranità, a Ciudad Alfaro, Montecristi, nella Provincia di Manabí, approviamo quanto segue.

Titolo I
ELEMENTI COSTITUTIVI DELLO STATO
Capitolo primo
Principi Fondamentali
Art. 1.- L’Ecuador è uno Stato Costituzionale di diritto e giustizia, sociale, democratico, sovrano, indipendente, unitario, interculturale, plurinazionale e laico. Si da come forma organizzativa la Repubblica e si governa in modo decentralizzato. La sovranità ha le sue radici nel popolo, la cui volontà è il fondamento dell’autorità, e si esercita attraverso gli organi del potere pubblico e le forme di partecipazione diretta previste dalla Costituzione. Le risorse naturali non rinnovabili del territorio dello Stato appartengono al suo patrimonio inalienabile, irrinunciabile e inviolabile.
Art. 2.- La bandiera, l’emblema e l’inno nazionale, stabiliti dalla legge, sono simboli della patria. Il castigliano è la lingua ufficiale dell’Ecuador; il castigliano, il kichwa e lo shuar sono le lingue ufficiali di relazione interculturale. Le altre lingue ancestrali sono di utilizzo ufficiale per i popoli indigeni nelle zone dove essi vivono e nei termini stabiliti dalla legge. Lo Stato rispetterà e stimolerà la loro conservazione e il loro utilizzo.
Art. 3 – Sono doveri fondamentali dello Stato:
1.Garantire senza discriminazione alcuna il godimento effettivo dei diritti stabiliti dalla Costituzione e dagli strumenti internazionali, in
particolare l’educazione, la salute, l’alimentazione, la sicurezza sociale e l’acqua, ai suoi abitanti.
2.Garantire e difendere lasovranità nazionale.
3. Rafforzare l’unità nazionale nella Diversità
4. Garantire l’etica laica come base dell’azione pubblica e dell’ordinamento giuridico.
5. Pianificare lo sviluppo nazionale, eradicare la povertà, promuovere lo sviluppo sostenibile e l’equa distribuzione delle risorse e della
ricchezza, per l’accesso al buon vivere.
6. Promuovere lo sviluppo equo e solidale di tutto il territorio, attraverso il rafforzamento del processo di autonomia e di decentralizzazione.
7.Proteggere il patrimonio naturale e culturale del paese.
8. Garantire ai suoi abitanti il diritto a una cultura di pace, alla sicurezza integrale e a vivere in una società democratica e libera dalla corruzione.
Art.4 – Il territorio dell’Ecuador costituisce un’unità geografica e storica di dimensioni naturali, sociali e culturali, eredità dei nostri avi e dei popoli ancestrali. Questo territorio comprende lo spazio continentale e marittimo, le isole adiacenti, il mare territoriale, l’arcipelago delle Galápagos, il suolo, la piattaforma sottomarina, il sottosuolo e lo spazio sovrastante continentale, insulare e marittimo. I suoi limiti sono determinati dai trattati vigenti. Il territorio dell’Ecuador è inalienabile, inviolabile e non sequestrabile. Nessuno attenterà all’unità territoriale né fomenterà la secessione. La capitale dell’Ecuador è Quito. Lo Stato Ecuadoriano eserciterà diritti sui segmenti corrispondenti dell’orbita sincrona geostazionaria, gli spazi marittimi e l’Antartide.
Art. 5.- L’Ecuador è un territorio di pace. Non sarà permesso l’insediamento di basi militari straniere con finalità militari. È proibito cedere basi militari nazionali a forze armate o di sicurezza straniere.

 

 

Foto credit by Ana Guzzo

Sull'autrice

Laura Cipollini

Sono architetto, operatrice di Teatro Sociale® e docente di sostegno. Da ormai 15 anni, prima come esperta esterna ed ora come docente interna, faccio progetti inclusivi nelle classi. Nella sezione delle Attività didattiche troverai qualche spunto per affrontare le lezioni in modo diverso. Per esperienza posso assicurarti che le metodologie utilizzate sapranno coinvolgere TUTTI i tuoi studenti su qualsiasi argomento, più o meno ostico, tu voglia proporre. TUTTI senza eccezioni! Con risultati sorprendenti

Lascia un commento