Risorse

La valutazione della mia casa

ECOABITARE. Materiale prodotto dagli studenti

A titolo di esempio ti mostro alcuni lavori svolti da studenti di 12 anni dopo aver partecipato anche ad attività inerenti il risparmio idrico e le tradizioni abitative. Avevo chiesto loro di fare delle schede sintetiche di presentazione.

Scheda n. 1

1) La cucina e la sala sono orientate a nord-ovest, le camere a sud-est,il bagno è a nord-est.
2) Il giardino è orientato a nord-ovest,quindi anche le piante sono a nord-ovest. La maggior parte sono sempreverdi e sono:
pini, abeti, cedri.
Al centro del giardino c’è una pianta che fiorisce a primavera, la magnolia. Questi alberi, essendo tanti e non molto lontani da casa, non fanno passare molta luce, anche per il fatto che sono sempreverdi.
3) La posizione della casa permette una buona ventilazione naturale, anche perchè non ci sono molti edifici intorno.
4) Il nostro riscaldamento è a pavimento, perchè avendo i soffitti molto alti e gli ambienti abbastanza grandi, questa soluzione ci permette di avere un riscaldamento costante in tutta la casa.
5) La cassetta del Water ha due pulsanti, per scarichi più leggeri e scarichi più forti. E’ molto importante avere questo tipo di scarico, perchè permette di consumare meno acqua.
6) La casa non è dotata di alcun tipo di impianto a risparmio energetico, tipo pannelli solari e impianti fotovoltaici, essendo una costruzione che risale a 40 anni fa, ma sono stati da poco sostituiti gli infissi con altri più moderni e doppi vetri.
7) La struttura della casa è in cemento armato, le pareti sono in laterizi e da poco è stato fatto il cappotto.

 iiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Scheda n. 2

SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA MIA CASA :

1 ORIENTAMENTO STANZE:
CUCINA : OVEST
RIPOSTIGLIO: OVEST
CAMERA DA LETTO: EST
SOGGIORNO: OVEST
BAGNO: NORD

2 ORIENTAMENTO ALBERI ED ESSENZE:
ARBUSTI FRANGIVENTO: OVEST
ALBERI CADUCIFOGLIE:
ALBERI SEMPREVERDI: EST e OVEST

3 VALUTAZIONE:
Una sbagliata collocazione dell’edificio abitativo può creare gravi disturbi, come la sindrome da edificio malato, causato da ambienti troppo chiusi o in cui non arriva abbastanza luce.
Secondo me, nella mia casa, il soggiorno e la cucina sono posizionati nel modo corretto; sono posizionati a ovest o a sud perché sono ambienti che necessitano di molta luce .
Le camere da letto sono esposte a est, per catturare la luce dei primi raggi solari che danno benefici per un buon risveglio.
I bagni,i corridoi e i ripostigli sono ,invece, rivolti a nord perché non hanno bisogno di molta luce o di molto calore.
Intorno alla mia casa ci sono alberi sempreverdi collocati davanti alle camere da letto (est) e davanti alla cucina e al soggiorno (ovest), inoltre sempre a ovest ci sono degli arbusti frangivento.
La ventilazione naturale estiva è buona.
Non abbiamo né il recupero dell’acqua piovana né il recupero delle acque grigie e quindi usiamo l’acqua che arriva dalle condutture dell’acquedotto mentre le acque grigie finiscono nelle fogne con le acque nere.
In casa non abbiamo i rubinetti con i diffusori e lo sciacquone con la doppia mandata, perciò non abbiamo un risparmio energetico dell’acqua, ma comunque cerchiamo di non sprecare l’acqua facendo attenzione a non lasciare i rubinetti aperti.
Avendo un ottimo risparmio energetico sul riscaldamento per la buona posizione delle stanze, in generale usiamo poco i termosifoni e il camino, infatti la temperatura della nostra casa non scende mai al di sotto dei 16°C.
Non abbiamo pannelli solari, né fotovoltaici né termici, quindi la corrente elettrica arriva dal cavo dell’ente erogatore e l’acqua viene scaldata dalla caldaia.
Secondo me la mia casa ha una corretta esposizione dei locali, questo è molto importante, in quanto ci consente di risparmiare sul riscaldamento e sull’illuminazione.

 iiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii 

Scheda n. 3

CASA IDEALE
Camera da letto: orientata a Est
Bagno: orientato a Est/Nord
Sala: orientata a Sud/Sud-Ovest/Ovest
Cucina: orientata a Nord

CASA DELLA MIA FAMIGLIA
2 Camere da letto: orientate ad Est
Bagno: orientato ad Est, altro bagno orientato a
Nord-Est
Sala: orientata a Sud-Ovest
Cucina: orientata a Nord

La disposizione della mia casa rispecchia in generale le regole relative all’orientamento degli edifici e alla corretta disposizione delle stanze. Infatti ad Est, lato in cui sorge il sole, sono posizionate le due camere da letto e il bagno che le separa. Un altro bagno più piccolo è invece orientato a Nord-Est. La sala, che è l’ambiente più grande della casa e più frequentato, si trova a Sud. È possibile sfruttare la luce in questo ambiente per la maggior parte del giorno. La cucina della mia casa è orientata a Nord e mantiene il fresco anche in estate.
Penso che questa casa abbia quasi tutti i requisiti per poter essere considerata come una casa con le stanze ben orientate e con una buona possibilità di sfruttare luce e calore naturale. La stanza più luminosa è quella più grande. Fin dalla mattina è inoltre possibile sfruttare la luce solare poichè le camere da letto sono direzionate verso Est.
La mia casa dal punto di vista del risparmio energetico è molto all’avanguardia. Non sono ancora provvisto di pannelli solari, che di estate sono molto utili, e nelle stanze ho i termosifoni, che dovendo produrre più calore sprecano più energia. Però ho tutti gli elettrodomestici di classe A, che consentono di avere una maggiore efficienza in termini di energia. Nel risparmio dell’acqua la mia casa è adeguata in modo discreto. Su tutti i rubinetti abbiamo un filtro, che ci fa risparmiare ogni anno il 40% dell’acqua. Poi abbiamo anche il dopio scarico nel water, il che consente di regolare il flusso dell’acqua in base alle esigenze. Purtroppo non ho un sistema di potabilizzazione delle acque sporche e non ho il raccoglimento delle acque meteoriche.
La mia casa dal punto di vista del risparmio elettrico non è molto attrezzata, anche se c’è un consistente risparmio grazie all’acquisto di elettrodomestici classe A. Mentre per quanto riguarda il risparmio dell’acqua i filtri e i doppi scarichi bastano per un nucleo familiare di 4 persone come il mio, però se ci fossero state più persone sarebbe stato molto utile installare qualche sistema di raccoglimento e di depurazione dell’acqua.

Foto credit by Carlo Tardani

Sull'autrice

Laura Cipollini

Sono architetto, operatrice di Teatro Sociale® e docente di sostegno. Da ormai 15 anni, prima come esperta esterna ed ora come docente interna, faccio progetti inclusivi nelle classi. Nella sezione delle Attività didattiche troverai qualche spunto per affrontare le lezioni in modo diverso. Per esperienza posso assicurarti che le metodologie utilizzate sapranno coinvolgere TUTTI i tuoi studenti su qualsiasi argomento, più o meno ostico, tu voglia proporre. TUTTI senza eccezioni! Con risultati sorprendenti

Lascia un commento